Henrik Tuma a Chiusaforte

Sono ben due le citazioni sulla rivista slovena "Planinski Vestnik" che attestano la presenza di Henrik Tuma a Chiusaforte. La prima è del 1908: trattasi di un lunghissimo articolo sul Canin e la Val Raccolana che chiude con l'arrivo alle 7.30 di sera nell'accogliente albergo V.Martina di Chiusaforte.
La seconda, più dettagliata e sempre a firma di Tuma, è del 1912: V hotel Martina v Chiusaforte sem stopil ob polenajstih. Bil je ravno semdnji dan in vse polno ljudstva. Ko sem bil prvi tu pred kakimi desetimi leti, je bilo vse skromno. Sedaj je Chiusaforte postalo obiskovano letovišče in ima dva velika hotela z vsem komfortom. Bridko mi je tudi lastnik hotela potožil, koliko trpi promet s tujci vsled nezdravih razmer ob meji. Jaz sem že leta dobro znan v krčmi Martina, zato se ni mogel načuditi, da so me pustili toliko let hoditi in plezati po mejnih vrhovih, a sedaj mi delajo težave.
Sono arrivato all’Albergo Martina a Chiusaforte alle 10 e mezza. C’era la fiera e la folla. Quando ci sono stato la prima volta, circa dieci anni fa, tutto era ancora modesto. Invece adesso Chiusaforte è diventato un luogo di villeggiatura molto visitato e ci sono due grandi alberghi con tutti i confort. Anche il proprietario dell’albergo si lamentava che, a causa delle circostanze sfavorevoli sul confine, soffriva il traffico con gli stranieri. Io sono già da tanti anni conosciuto nell’osteria Martina perciò egli si meravigliava vivamente che mi permettessero ancora di camminare e arrampicarmi sulle cime del confine.

L'Avv. Tuma e il bisnonno Valentino Martina si riferivano al fatto che dall’avvio dei lavori di costruzione del Forte di Col Badin in tutte le Alpi Giulie la libertà dei turisti era venuta meno. Le cronache riferivano quotidianamente di turisti stranieri, per lo più austriaci, fermati dai carabinieri per sospetto spionaggio mentre fino all’estate del 1904 si poteva tranquillamente passeggiare per le Giulie attraversando liberamente i confini. Nell'agosto del 1910 il dott. Tuma sarà vittima di equivoci deplorevolissimi quando verrà fermato e perquisito per ben due volte dalle parti di Resia dai Regi Carabinieri di Moggio.

fonti:
"Planinski Vestnik", Vol. 14, num.5, 1908, pag.76, http://www.dlib.si/?URN=URN:NBN:SI:DOC-UDHRGE4A;
"Planinski Vestnik", Vol. 18, num.10, 1912, pag.215, http://www.dlib.si/?URN=URN:NBN:SI:DOC-VZOKCZ3R;
Giornale di Udine, A. XLIV, n.230, 1 settembre 1910. pag.1
"Il Turismo dagli albori ai nostri giorni attraverso la storia dell'Albergo Martina", ed. La Chiusa, 2016

Henrik Tuma

Trattoria F.lli Martina - Via Roma, 38 - 33010 Chiusaforte ( Ud) Italia

Design by W3layouts

To Top